fb tw yt fl rs is

Newsletter

Clicca qui per iscriverti alla newsletter

Il festival

 

977326_639831236028950_1258662649_o

 

Popsophia organizza il “Festival del Contemporaneo” che richiama filosofi, giornalisti, musicisti e artisti italiani e stranieri in eventi originali, prodotti in esclusiva per Popsophia, dedicati ai fenomeni pop contemporanei.

 

Riconoscimenti. Come testimoniano le critiche positive ricevute su tutta la stampa nazionale, l’appuntamento è originale e inedito sul piano delle idee. Per questo è stato insignito del riconoscimento della Camera dei Deputati e del Senato e della medaglia del capo dello Stato per “la qualità del programma culturale della manifestazione”.

 

Attrattività. Nell’ultimo rapporto dell’Osservatorio Sociale sugli Orientamenti dei Marchigiani sulla notorietà e attrattività dei principali eventi di rilevanza nazionale e internazionale, Popsophia risulta l'evento più attrattivo delle Marche secondo il 63% degli intervistati. Un esito che premia la capacità di Popsophia di innovarsi costantemente e di proporre un’offerta artistica assolutamente unica in grado di coniugare l’apollineo della riflessione filosofica con il dionisiaco dei fenomeni di massa.

 

Pubblico motivato. L’IIRIS, Istituto Italiano Ricerca Informazione Statistica, ha indagato il pubblico di Popsophia. L’analisi dello spettatore del festival sancisce un altissimo indice di gradimento della manifestazione. Secondo i dati della ricerca, le quattro edizioni del Festival del Contemporaneo hanno collezionato oltre 150 mila spettatori di cui il 30% proveniente da altre Regioni. Un pubblico che negli anni ha accresciuto ancor più la propria adesione; un pubblico motivato a seguire gli appuntamenti di pop filosofia e disposto a spostarsi da altre regioni d’Italia.

 

I principali commenti della stampa nazionale

 

Tg1: “Popsophia piace perché per la prima volta ci sono insieme il pop e la filosofia”

RadioUno: “Popsophia è la novità della cultura italiana”

RadioTre - Fahrenheit: “La sfida della filosofia contemporanea”

RaiEdu: “Il festival della filosofia non accademica”

Corriere della Sera: “A Popsophia giornalisti, scrittori e filosofi discutono del pop nelle sue molteplici espressioni”

La Repubblica: “Popsophia è il primo appuntamento nazionale in cui la filosofia si trasforma in filosofia popolare”

D di Repubblica: “Popsophia, il pensiero non va in vacanza”

Affari & Finanza: “Popsophia illustra la ricchezza e la complessità della cultura della nostra epoca”

Affari Italiani: “A Popsophia la ricerca delle verità passa per nuovi canali”

Il Giornale: “L’alternativa pop tra i tanti festival di filosofia”

Libero: “Basta Tromboni! A Popsophia i filosofi fanno le Rock Star”

Il Resto del Carlino: “Crescere con la cultura delle serie televisive”

Il Messaggero: “Il Fight Club della Filosofia”

L’Huffington Post: “La filosofia può essere pop”

Panorama: “Il festival che trasforma l’intrattenimento in cultura”

La Gazzetta dello Sport: “Il futuro è Popsophia”

Ansa: “La filosofia torna pop ”

Il Post: “In Italia è esploso il pop grazie a un festival”

TgCom24: “Popsophia, la filosofia del contemporaneo in diretta”

Il Manifesto: “Il festival dove si confrontano i più grandi intellettuali”

Avvenire: “La popfilosofia è la nostalgia del presente”

Leggere Tutti: “Popsophia è un modo di pensare il nostro tempo”

Il Venerdì: “Platone diventa Pop”

volontari

WE WANT YOU!

Vuoi contribuire?

16

VIDEO

Conferenze, spettacoli, contributi

foto

FOTO

Le immagini degli eventi del festival

rassegna_stampa

RASSEGNA STAMPA

Dicono di Noi