fb tw yt fl rs is

Newsletter

Clicca qui per iscriverti alla newsletter

Da Modern Family a Grey’s Anatomy: nuovi modelli di famiglia.
Data pubblicazione : 17/12/2018

di Chiara Ciarlantini

Philofiction avvicina la cultura pop delle serie tv, ai dibattiti in corso nel diritto. Le serie tv presentano, in maniera attraente e ricreativa, situazioni che si prestano molto bene alla presentazione di temi altrimenti difficilmente inquadrabili per i non addetti ai lavori.

Foto testo

Philofiction avvicina la cultura pop delle serie tv, ai dibattiti in corso nel diritto. Le serie tv presentano, in maniera attraente e ricreativa, situazioni che si prestano molto bene alla presentazione di temi altrimenti difficilmente inquadrabili per i non addetti ai lavori.

Sul palco del Lauro Rossi vengono presentati tre mondi molti diversi, realtà in cui il concetto di famiglia viene provocato, allargato fino ai margini, per essere indagato nella sua vera essenza.

Maria Masi esordisce così: “esistono tante famiglie moderne, perché per fortuna non esiste più un modello di famiglia.” Il primo video tratto da Modern Family collega, strappando anche sorrisi al pubblico, queste parole alle immagini, come a voler dire: adesso il concetto è chiaro, possiamo iniziare.

Il diritto alla famiglia è un diritto fondamentale, per tutti gli uomini. Donne, uomini e bambini che per anni sono stati invisibili, ora lo sono, grazie a molti provvedimenti giurisprudenziali e dalla perseveranza di chi ha ritenuto fosse giusto renderli riconoscibili. La Masi conclude il suo intervento spiegando che secondo lei lo Stato deve intervenire per tutelare e riconoscere questi rapporti: gli affari di famiglia sono affari nostri solo quando è necessaria la tutela e salvaguardia dei diritti di quei legami affettivi.

Il filosofo Salvatore Patriarca ci porta invece degli esempi in cui il concetto di famiglia nucleare e patriarcale, viene superato.  L’utilizzo di una frase comune “Gli amici sono la famiglia che uno si sceglie” è il pretesto per introdurre come effettivamente, nella realtà di molte persone, la famiglia vada oltre i legami di sangue.

Cos’è allora la famiglia? La famiglia è un gruppo di persone tenuto insieme da un valore comune.

Un tratto che viene spesso dimenticato quando parliamo di famiglia, è il genere. Non sono gli uomini a creare le famiglie, ma le donne.

Negli universi immaginari televisivi, che vengono presentati, si rovescia la convinzione per cui la famiglia sia a stampo patriarcale: è la donna, infatti, che fonda la famiglia, in quanto crea la vita e il significato dello stare insieme.

Il capo famiglia di “Scandal” è Olivia, una donna potente con un forte carattere da leader, il potere è l’asse attorno a cui si forma questa “famiglia” composta dai dipendenti di Olivia, per i quali il lavoro rappresenta l’unica “vita” che possiedono.

Nel caso di “Le regole del diritto perfetto”, la protagonista Annalise non ha una propria famiglia di sangue, ma ne crea una che è fondata sul sapere: sceglie i ragazzi più meritevoli, li educa, in maniera tale che essi possano uscire migliorati e maturati dalla loro esperienza in tribunale con Annalise.

In “Grey’s Anatomy” assistiamo ad un diverso tipo ancora di famiglia: reale, nucleare. Tuttavia, questa famiglia alla morte del marito, si rompe. Ma Meredith è la matriarca che tiene insieme la vita emotiva di un’altra famiglia, quella dell’ospedale in cui lavora, Meredith necessita della famiglia dell’ospedale, in cui l’asse è l’agire salvifico, quasi più di quella nucleare.

Cosa vuol dire tutto questo? Niente, è solo una riflessione. Se rimaniamo legati ad un vecchio concetto di famiglia, rischiamo di escludere non solo molte persone, ma anche aspetti della vita e, forse, potremmo dimenticare anche i nostri stessi diritti.

 

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
Puoi inserire ancora 2000 caratteri
indietro

volontari

WE WANT YOU!

Vuoi contribuire?

16

VIDEO

Conferenze, spettacoli, contributi

foto

FOTO

Le immagini degli eventi del festival

rassegna_stampa

RASSEGNA STAMPA

Dicono di Noi